Magnesio Supremo

Magnesio Supremo: cos’è, quali sono le proprietà e i benefici

Hai mai sentito parlare del Magnesio Supremo? Si tratta di un integratore alimentare capace di donare una sferzata di energia utile per poter riequilibrare gli scambi metabolici in breve tempo. E’ carbonato di Magnesio che il nostro organismo riesce a riconoscere in rapidamente, per usarlo negli scambi rapidi tra le cellule muscolari e nervose. Viene venduto in polvere e si assume facendolo sciogliere in acqua. E’ ottimale per donare un senso di benessere.

Le proprietà 

Tra le numerose proprietà che sono garantite dall’assunzione di magnesio non possiamo non parlare della capacità di stimolare la produzione di 300 enzimi. Partecipa attivamente al metabolismo (nello specifico di zuccheri, proteine, grassi e carboidrati). Lavora come regolatore dell’assunzione e dell’assorbimento del calcio e inoltre fornisce il giusto apporto di elettroliti nei tuoi muscoli. In questo modo corregge la carenza di sali minerali e ristabilisce l’ordine davanti a un affaticamento muscolare.

E’ ottimo per aiutarti ad assorbire le vitamine B, C, D, E, andando anche a controllare l’equilibrio acido-basico gastrointestinale. E’ un ottimo alleato per diminuire il livello di trigliceridi nel sangue e per risolvere eventuali problemi di stipsi.

Quando si usa il magnesio supremo?

Dovrai assumere questo integratore imparando ad ascoltare il tuo corpo. Ti saranno infatti inviati chiari segnali in fase di stress, caldo o affaticamento. E’ consigliato assumerlo quindi davanti a casi di crampi muscolari, stitichezza, calcoli renali, mal di testa, aritmie cardiache, dolori vertebrali, gastriti, ossa fragili, stanchezza.

La dose consigliata è di un cucchiaino, massimo due al giorno, generalmente uno la mattina, durante la colazione, e uno la sera prima di cena. Le donne possono prendere:

  • 360 mg/giorno da 14 a 18 anni;
  • 310 mg/giorno da 19 a 30 anni;
  • 320 mg/giorno oltre i 30 anni;
  • In gravidanza: 350 mg/giorno da 19-30 anni, oppure 360 mg/giorno se si superano i 30 anni.

Gli uomini invece:

  • 410 mg/giorno da 14 a 18 anni;
  • 400 mg/giorno da 19 a 30 anni;
  • 420 mg/giorno oltre i 30 anni.

I vantaggi e le controindicazioni

Il magnesio supremo non presenta controindicazioni, ma prevede una vastissima quantità di vantaggi, molti dei quali già accennati. Citiamo anche la capacità di rinforzare il sistema immunitario e le ossa, combatte stress e depressione, ma anche attacchi di panico.

Ha anche proprietà antibatteriche (si usa contro l’acne e impurità della pelle) ed è capace di regolare il pH dell’apparato gastrointestinale. Infine aiuta a contrastare la ritenzione idrica e la cellulite.

Il Magnesio Marino

ll Magnesio (Mg) è un elemento chimico molto abbondante in natura, esso costituisce all’incirca il 2,3% della crosta terrestre. Nell’ambiente il Magnesio non è presente allo stato puro, ma si trova sempre in composti con degli altri elementi chimici come il carbonio, il silicio, lo zolfo, l’ossigeno, il cloro. Le sue qualità erano note all’uomo sin dall’antichità ed il suo nome pare derivi da una città dell’Anatolia, appunto Magnesio. Il magnesio si trova in tutti gli organismi viventi; in particolare nelle piante è contenuto nella clorofilla che permette alle piante di trasformare l’energia solare in energia chimica, mediante la fotosintesi clorofilliana.

Già questo ci fa capire quanto il magnesio marino sia importante per la vita e quanto esso sia un utilissimo elemento per il nostro corpo. Se nel regno vegetale il magnesio ha un’importanza fondamentale, non è certamente inferiore il suo ruolo negli organismi animali. Nell’organismo umano il magnesio è presente all’interno del 99% delle nostre cellule, nelle quali svolge un ruolo fondamentale di regolare la permeabilità della membrana delle cellule a tutti i minerali, soprattutto al Sodio, al Potassio e al Calcio. Questa regolazione è importantissima per la conduzione nervosa e per la contrazione muscolare, per cui è chiaro intuire che una carenza di questo minerale ha conseguenze notevoli sui meccanismi e può provocare disturbi con sintomi che possono essere di varia natura, talvolta anche molto diversi.

Normalmente il Magnesio si estrae dalle miniere ma esso è anche presente nell’acqua di mare. Il noto sapore definito comunemente salato, ma in realtà è un amaro, viene dato all’acqua marina proprio dall’ingente quantità di Cloruro di Magnesio. La chimica organica da secoli ha creato dei famosi composti a base di magnesio, uno tra tutti il il Solfato di Magnesio, conosciuto anche come “sale inglese” conosciuto come efficace lassativo, senza poi dimenticare l’Ossido di Magnesio usato come antiacido nei bruciori di stomaco. Spesso il magnesio è stato sottovalutato, ma risulta uno dei minerali più importanti per il corretto funzionamento di oltre trecento sistemi enzimatici, ed è presente nella biochimica dei più importanti apparati: nervoso, digestivo, osseo, cardiovascolare, muscolare. Ecco perchè è importante, se non necessari, fornire al nostro corpo il giusto apporto di magnesio e, per questo motivo si consiglia vivamente, previo parere di medico o nutrizionista, l’acquisto di prodotti a base del minerale indicato.

E’ dimostrato scientificamente che l’uso del Magnesio aumenta la conta dei globuli bianchi, ed inoltre il minerale ha un ruolo importante nel metabolismo, non solo, il magnesio risulta essere determinante anche nell’equilibrio del Ph e nella formazione di anticorpi, e, se non bastasse, esso risulta fondamentale per la giusta assimilazione del calcio nelle ossa, svolgendo un ruolo importante alla lotta all’osteoporosi che, come ben sappiamo affligge moltissime donne in menopausa. Inoltre, la mancanza del magnesio crea notevoli disturbi.

In genere con il cibo assimiliamo pochissime quantità di magnesio e, solo un terzo dell’ingerito verrà trasformato dal delicatissimo sistema intestinale, buona parte di esso verrà disperso tra feci ed urine ma anche e sopratutto con il sudore. Per questo motivo è importante integrare la nostra dieta quotidiana con degli integratori naturali di magnesio che saranno meglio assimilati dal nostro corpo. Ricordiamo poi che chi abusa di saune o, con l’attività sportiva ha sudorazione abbondante deve ingerire maggiori quantità di magnesio. Anche le donne in menopausa dovrebbero stare attente ad integrare nel proprio organismo le giuste quantità di magnesio, c’è poi da segnalare un fattore importante, spesso non sottolineato quanto basta. Quando si fanno cure antibiotiche il nostro intestino tende ad assimilare meno ed esso può causare nel nostro corpo una carenza di magnesio, non solo, quando si fanno cure lunghe, chemioterapie, o si usa cortisone, il metabolismo del magnesio può essere alterato, perchè si riduce la concentrazione ematica, dunque cercare il giusto integratore alimentare (come gli Integratori Scitec Nutrition in Offerta su Nutripower.it) a base di magnesio sarà utile al nostro corpo e ci arrecherà sollievo. Inoltre, la moderna alimentazione, è ricca di latte,, cereali raffinati, uova, carne, alimenti poveri di questo minerale, e quindi povera di magnesio.

In natura gli alimenti più ricchi di questo minerale sono il cacao, le noci, le mandorle, i fagioli, i cereali integrali, i gamberi, ma anche, seppure in minore quantità, alcuni frutti e verdure, come broccoli, carote, cipolle, melanzane, uva, cavolfiori, ciliegie, lattuga, pomodori, rape, more, melone, fragole, lamponi, arance, ananas; tutti alimenti che purtroppo non sempre compaiono in quantità adeguata sulla nostra tavola, a causa del tempo necessario per la loro preparazione o proprio no disponibili sul mercato. Ma, se del magnesio non possiamo fare a meno, come è doveroso, si può ricorrere al acquisto di integratori di sali minerali a base di Magnesio.

Il magnesio può essere ingerito non solo sottoforma di integratori idonei ma anche e sopratutto con alcune preparazioni saline e, secondo le ricerche scientifiche si evince ch il fabbisogno di Magnesio si aggira, per un adulto di 70 kg. intorno ai 420 mg al giorno (cioè meno di mezzo grammo). Alcuni specialisti suggeriscono di assumerne almeno 800-900 mg al giorno, che sarebbero circa 12-13 mg per chilogrammo di peso corporeo Il Cloruro di Magnesio non è una medicina, ma un alimento senza controindicazioni, ed è compatibile con qualsiasi cura farmacologia in corso. Prendete una dose per un dolore soltanto e gli eventuali altri dolori saranno ugualmente guariti perché il sale mette in ordine tutto il corpo: Vogliamo sapere se ci manca il magnesio? Ascoltiamo il nostro corpo! La manifestazione corporea dovuta alla carenza di magnesio è oltremodo semplice: ansia, ipereccitabilità muscolare, cefalea, insonnia, alterazioni del ritmo cardiaco, vertigini, stanchezza, asma, disturbi del ciclo mestruale. Risolvere si può, a volte è sufficiente apportare il giusto quantitativo di magnesio ed il gioco è fatto.

E’ importante segnalare che il cloruro di Magnesio non crea assuefazione, ma al sospenderne l’uso se ne perde il beneficio, in ogni caso la giusta regolamentazione dell’integratore dietetico farà star meglio il nostro fisico, certo non è una panacea ma si tratta di uno dei migliori rimedi naturali a nostra disposizione, e, se poi non vuoi invecchiare rapidamente e vuoi rimanere in forma ed avere un cervello sempre rapido non c’è nulla di migliore della periodica assunzione del magnesio.